Patate al forno

Le patate. Ogni tanto penso siano la scusa usata da dio per creare l’america. 

Prima di parlare della ricetta però, è il caso di parlare del forno. Ogni forno è diverso. Vi siete mai chiesti perchè vostra nonna (zia? cugina? sorella?) fa una torta migliore della vostra? Perchè conosce il suo forno. Socrate diceva gnothi sauton (Γνῶθι Σεαυτόν)  solo perchè non aveva un forno. Se avesse avuto un forno e fosse stato un insegnante di cucina avrebbe detto “conosci il tuo forno” (???) . Ho viste cose terribili ;forni che la cui manovella della temperatura non si è mai mossa dai 180°, persone che cucinano le lasagne con il grill ( mi piace la crosticina! si cazzo ma sotto è cruda!! ) , gente morta cucinando il pollo a 60°( il botulino si uccide con una temperatura di almeno 80° per 5 min. Per le spore 125°).

Insomma ogni ricetta va adeguata al forno. 

Avviso questo piatto è grasso, molto. Se avete problemi di linea o cardiaci o di pressione    don’t try this at home

Questa la ricetta che offro per le patate rustiche al forno.

Ingredienti:

Patate

Cipolla bianca 1 grande

4 costine di maiale ( grasse) 

15 cm di luganega di suino (senza finocchio altrimenti avrei detto finocchiona)

Olio extra vergine di oliva

Sale grosso qb

Pepe nero qb

Peperoncino se piace

Rosmarino (senza esagerare per favore, la gente tende ad esagerare con il rosmarino e poi gli devono fare la tracheotomia per gli aghi conficcati in gola)

Amore ( in tutte le ricette )

Accendete il forno. Il mio sarà a 210 gradi con ventola

Dunque, avrete scelto delle patate di dimensioni medie. Lavate le patate con una spugnetta metallica (magari prima sciacquatela altrimenti poi sanno di svelto) grattando lo sporco. Tagliate poi le patate in 4 spicchi. Posizionatele nella teglia con lo spigolo rivolto verso l’alto. Mettete patate fino al riempimento della teglia, affiancate. A questo punto fate la cipolla a pezzetti e tagliate la luganega in circa 20 parti. Mettete tutto nella teglia versate l’olio ( poco, poi vedrete perchè) pepe, rosmarino e peperoncino. Girate il tutto per distribuire l’olio e le spezie. Fatto questo, riposizionate le patate nella posizione originale. Salate con il sale grosso.

Mettete la teglia nel ripiano centrale del forno. Sulla graticola superiore metterete le costine in modo che il calore sciolga il grasso che goccioli sulle patate.

Il tempo di cottura, ovviamente, dipende dal forno. Per controllare la cottura delle patate infilzatele con una forchetta ( queste sono le basi però ).

Il grasso delle costine conferirà alle vostre patate un sapore meraviglioso ed una morbidezza squisita appena sotto la sottile crosticina che dovrà formarsi.

Questo piatto non va servito con vini bianchi , frizzantini, spumanti. Io ci berrei sopra un inferno ma, comunque, per il vino fate vobis. 

  

Annunci

~ di Andrea su febbraio 18, 2008.

12 Risposte to “Patate al forno”

  1. W la patata !

    Cane Pazzo

  2. @CanePazzo cosa posso dire…. evviva!

  3. Ahahaha!

    Comunque… gnam, slurp, slap! La provoooooo!

  4. posso venire a cena da voi?parto adesso da genova va bene?

  5. @Guccia ok occhio che è pesantuccia
    @Erikù è quasi pronto!!

  6. sai che anch’io avevo pensato ad di postare una ricetta?
    Tipicamente sicula….mah vedremo!

  7. E poi dicono che gli uomini non sanno cucinare eh? LOL!

    Ciao Andrea!
    Daniele

  8. @Desa aspetto con impazienza
    @Daniele Mettono in giro notizie false e tendenziose :))

  9. Ok per la ricetta: la provo.
    P.S. A me le lasagne piacciono con la crosticina, però il grill lo metto alla fine dopo averle cotte!

  10. Io le ho provate: come dicevano negli anni ottanta “libidine!doppia libidine! libidne coi fiocchi!”
    Ah, mi sta venendo in mente che venerdì a cena non ho niente da fare…è un sacco di tempo che non ci vediamo…ho giusto qui una bottiglia di rosso carico…

  11. @Top Orca non ho capito chi sei top..

  12. Ah, ops, Top lo uso x scivere su Didubbiointeresse
    LaBetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: