CSI

Tempo fa, per circa due anni, ho fatto il cronista (e non il tronista). Mi era capitato, in un caso di danneggiamento, di arrabbiarmi per come si era comportata la polizia con me ed il fotografo. Fatto stà che volevo, nell’articolo che avrei scritto, fare un’accusatio nei confronti dei cari portatori di divisa. Scrissi le mie 60 righe e venni censurato. Il capo red. mi disse che quello che era successo era decisamente troppo poco per muovere le mie accuse. Adesso so che aveva ragione. Questo mi porta ad oggi.

http://www.youtube.com/watch?v=bJKSRb1lcIU   è il video girato dalle forze dell’ordine lo scorso 2 novembre entrando nella casa di Meredith, la giovane studentessa morta a Perugia.

Il video è macabro, non è bello vedere una persona sgozzata. Ma si riesce a vedere chiaramente che asini lavorano alla polizia.

Il reggiseno, la prova definitiva per arrestare Sollecito, è in realtà sempre stato li strisciare per terra. Quindi bugie spudorate.

Verso la fine del video si sente un poliziotto che beatamente annuncia:”abbiamo lavato il lavandino, perciò se c’erano residui di tracce non li troviamo più.” Ma io dico, cosa gli è venuto in mente di mettersi a pulire il lavandino? Non so, dopo cosa hanno fatto? Stirato due camicie? Passato la cera? Lavato i vetri?

Orca, non ho ancora fatto le pulizie di primavera, potrei organizzare un omicidio a casa mia così viene il RIS e ci pensano loro…

Qui penso che non ci siano dubbi per accusare la polizia…

AGGIORNAMENTO: Il video è stato rimosso ieri ( 03/04/08 ) attorno alle ore 12.00

Annunci

~ di Andrea su aprile 2, 2008.

10 Risposte to “CSI”

  1. Che vuoi farci! Dopotutto siamo italiani…

  2. Come ?! “cosa vuoi farci!”, fare quelli che “dopotutto” mi sembra abbastanza lascivo ed identificativo degli Italiani in genere. Questa mentalità non porta da nessuna parte.
    L’indignazione della gente e pretendere che la polizia faccia il suo lavoro “fatto bene” e non alla cazzo tanto “Dopotutto siamo italiani…”.
    Minkia ho girato il mondo ed ogni volta che torno in Italia la gente mi sembra sempre più apatica e campanilista di prima.
    Fatevi un bel viaggio all’estero, da soli e non da turisti.

  3. agghiacciante…

  4. @GLIPKERIOKISTOMERCES condivido tutto, devo però dire che conoscendo Franca (tramite il blog) posso dire che se c’è qualcuno che “fa” è proprio lei. In ogni caso condivido appieno l’indignazione. Ma ora voglio chiederti
    1° cosa vuole dire il tuo nome. Credo sia greco ma non vorrei dire vaccate
    2° come posso abbreviarlo perchè tutte le volte che lo scrivo devo copiare lettera per lettera :)

  5. Il video è stato rimosso….

  6. Censura, censura, censura.
    Non si vede nessun video.
    O era un falso, o era “un vero”.

  7. Quoto Andrea nel difendere Franca. Fin troppo decisa a fare. Lei è una politica seria ed onesta.

  8. nn vedo nulla….

    un abbraccio andrea :)

  9. @Tutti video rimosso
    @Simona vero, vero. purtroppo.

  10. Ho visto il Blog di Franca ed effettivamente è una che si dà da fare, ho apprezzato. A volte però sul veb si trova di tutto.
    1- Glipkerio Kistomerces è un personaggio di fantasia creato dallo scrittore Fritz Leiber per la saga di Fafhrd & Greymouser nel racconto “Le spade di Lankhmar” (The Swords of Lankhmar, 1968); tempo addietro (1998) cercavo una identità per il web e mi sono ricordato di questo enigmatico personaggio, effettivamente sembra Greco, ma credo che l’autore si sia solamente ispirato all’antica Grecia.
    2- Abbreviare: Glipkerio, GK, Skatofix…. a piacere.
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: