Il tempo vola quando si blogga ovvero 100

Sono arrivato al centesimo post. L’aspetto del mio blog era diverso quando ho iniziato. Probabilmente anche il mio modo di “bloggare”.

Voglio ringraziare di cuore tutti quelli che mi hanno letto e tutti quelli che mi hanno commentato. Il primo commento che ho ricevuto è stato quello di mio fratello. Un grazie particolare a lui. Per tutto. Da sempre.

Poi Franca, donna che stimo enormemente, Valentina ( che ho anche sposato), Daniele il mitico rockpoeta, poi Luca, Elena, Laura, Gatto, Sergio . Vorrei dire una parola su tutti ma la pausa pranzo non è infinita. Comunque poi è arrivata Desaparecida con il suo cuore d’oro, Erika ( che se non scrive qualcosa vado alle canarie a prenderla) , poi il mitico gruppo dei blogger di Como Giorgio, Mauro, Gaspàr( si pronuncia così), Luisa, Francesco, Marco, Luca ancora Francesco, Paolo, Filippo e sicuramente dimentico qualcuno ( Andrea P. non vale come como) . Poi Alice (il mio Guru )  , enorme Alice, in grado di tagliarti la gola in 3 righe, Simona sempre in lotta, Skatofix il blogger col nome più difficile al mondo, Davmo con il quale voglio uscire a bere una birra al più presto, Zion, meravigliosa Zion, Fuzz dalla Francia, Guccia che trasforma in arte tutto quello che tocca, GG perdio ,ce ne fossero di GG, Duccio che leggo da 6 mesi prima che diventassi blogger e che forse ho commentato 1 volta e poi , ultimi cronologicamente L’incarcerato, gran testa di capra, e grande blogger ed Enrica, forse la persona più affascinante che conosco ( sempre dopo Valentina ) .

So di aver dimenticato qualcuno e so anche di aver descritto alcune persone con tre parole, decisamente poche, ma non volevo scrivere un poema. Volevo solo ringraziare. Di cuore.

Per concludere ripropongo il mio primo post.

Tra il 1964 e il 1975 nel Vietnam del Sud e delle aree confinanti di Cambogia e Laos venne combattuta una delle più sanguinose e sbagliate guerre della storia. La guerra conosciuta in Vietnam come  Guerra contro gli americani per salvare la nazione  e in occidente come guerra nel Vietnam. Senza entrare nel merito  basta dire che l’america ha perso e che tuttora gli effetti di sostanze chimiche (defoglianti come l’agente arancio) e ordigni inesplosi creano vittime tra i civili vietnamiti. La reazione americana a questa guerra è stata molto forte. La fiaccola della protesta si accese gia nel 1964. Dopo ben 11 anni di conflitto i soldati americani tornarono in patria accolti dalla popolazione come criminali. Come in tutte le guerre il numero di mutiliti fu altissimo, sia sul piano fisico che mentale. I reduci del vietnam sono tuttora per gli stati uniti un peso economico e sociale molto rilevante, oltre ad essere un costante memoriale della loro coscienza sporca. La reazione mediatica è stata a mio avviso molto curiosa. Ad 7 anni dalla fine del conflitto ,nel 1983 , la prima puntata dell A-team fu trasmessa. La lettura che ne do è che sia un bieco tentativo di ricollocare i reduci del Vietnam. Gente straordinariamente buona , sempre in cerca di gattini da salvare, belle fanciulle da liberare e tiranni da opprimere. L’idea di fondo era quella di dare ai reduci , non solo una dignità e un ruolo, ma anche il titolo di eroi che la popolazione aveva negato. Sono arrivati addirittura a creare il personaggio di Murdoch che trasforma l’idea di reduce pazzo che vive chiuso in casa imbracciando un fucile a pompae ingurgitando psicofarmaci per non fare una strage , in un simpatico mattacchione.Forse il particolare più verosimile di questi superreduci sta nel fatto che vanno in giro con un furgone stracarico di bombe e mitragliatori. Lo stesso tentativo di valorizzazione e ricollocamento è stato fatto con Magnum P.I. addirittura nel 1980. Anche lui reduce , anche lui onesto , bello e buono. Oltretutto Ferrarimunito e gran donnaiolo. Io sono nato nel 76 e Annibal, P.E. Magnum e soci hanno fatto parte della mia crescita. Per tanto tempo ho pensato che essere un reduce del Vietnam fosse una tra le grandi aspirazioni dell’uomo. Ma la realtà è,purtroppo, questa.

I reduci del Vietnam hanno presentato traumi simili alle vittime di un abuso sessuale protratto. Quelli che si sono suicidati (60 mila) sono stati più dei morti in battaglia (50 mila). Ma vi fu anche chi diventò pacifista. E chi oggi sperimenta la “pillola contro i brutti ricordi”.

 

P.S. non era male come primo post :)

Annunci

~ di Andrea su aprile 16, 2008.

22 Risposte to “Il tempo vola quando si blogga ovvero 100”

  1. Volevo essere il primo a dirti che scrivi molto bene.Complimenti

    Ciao

    R.

  2. komplymenty per il 100esimo blog!
    crdo di essere circa alla metà, ma oggi ho un motore ke non vuole funzyonare e defo fare altro.
    Vay kosy ke vay bene.
    PS: A volte skryvo kosy

  3. troppi complimenti per il tuo centesimo post…mi dispiace che ultimamente commento e scrivo poco ma è un periodo un pò così,cmq di qui passo sempre con piacere!!!
    p.s. io al centesimo post ci arriverò ottantenne di questo passo!!!

  4. ti sei fatto prendere nuovamente dall’emozione….controlla bene questo post.

    e ti sei salvato in corner :P

  5. ti do un inidizio: GG

  6. orca visto adesso… ma guarda che “ne fossero di GG” è il suo nome… ok dai correggo.

  7. ooohhhh auguri … il 100° post..
    gatto matto

  8. beh…anche a me il mio centesimo post
    mi ha emozionata.

    certo nn ho sottolineato che chi mi legge è fortunato…xchè ho un gran cuore…….
    ma sono felice che si sia capito,sai sono un tipo umile,nn mi piace vantarmi,….ma insomma allora è chiaro?
    …certo potevi evidenziarlo in rosso….ma no…sono contenta così….
    nn bado a certe cose…..
    xò certo…..

    grazie…..x tante piccole cose che nn ti dico ma che io so! ;)

  9. Precisazione. Io amo stare in pace! ;-)
    E vada per i complimenti. Altri 100 di questi post, anche se sul 99° hai un po’ “barato”!

  10. Auguri Andrea! Sono contento di essere il penultimo, devo farti i complimenti perchè hai una grande ironia. Difficile che io rida leggendo i post!
    Tu sei una gran testa di capra!

  11. auguri

  12. Complimenti per il traguardo raggiunto ed auguri per i prossimi post

  13. Aspetto con entusiasmo non i tuoi 100 ma i tuoi 1000 post ;P

  14. Un post celebrativo di gran classe: tutto poggiato sulle emozioni del cuore e sui ricordi.

    Anch’io ricordo quando arrivai qui. Capii subito che non era un blog qualunque e non me ne sono più andato :-)))

    Post numero 100…. ovviamente, per un blog come questo, solo un nuovo punto di partenza :-)))

    Ciao
    Daniele

  15. Grazie a tutti!

  16. Auguri. E complimenti per la tua capacità (che invidio, ma d’un’invidia buona) di “fare comunità”, di allargare il cerchio, di tessere trama e ordito con persone che apparentemente centrano poco l’una con l’altra, ma che attraverso la tua mediazione sono accumunate da un filo e, dunque, meno estranee tra loro, più vicine. In questo senso, noi facciamo gli auguri, ma il “dono” è tutto tuo…
    P.S. E adesso basta che sembro, senza esserlo e – udite udite – senza mai averlo letto, Paolo Coelho

  17. Caro Andrea, tu sei nato blogger. Altrochè! Se non ti spiace, io continuerò a leggerti.

  18. bene bene
    100 è un bel numero
    i miei complimenti
    bella l’idea di postare il tuo 1° post

    a presto
    kisses
    davmo

  19. non era affatto male come primo post O_o’

    l’unica cosa che cambierei nell’ultimo, invece, è il “meravigliosa zion” con “immensa zion”, ma va anche bene “magnifica zion”, “incommensurabile zion”, “supersiderale zion”… ne ho altre se vuoi, ma ti spedisco un file zippato per email.

    Saluti dall’incommensurabile.

    ps anche il meravigliosa, in fondo, non era poi così male.

  20. buongiorno mio caro…..
    buon fine settimana :)

  21. OK io il meme l’ho svolto…..
    ma l’ho fatto lunghissimo….ma assai assai…..

    Ora tu dato che me lo hai lanciato sei costretto a leggerlo tuttotuttotutto! ;)

  22. Complimenti per il risultato e grazie a te per i momenti culturali, divertenti, di conoscenza dei vari personaggi intervistati.
    Comunqe hai ragione non era male come primo post…
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: