Pensieri a due ruote

Ieri sera stavo tornando a casa in moto.

Erano circa le 8.00, avevo appena finito di lavorare e Valentina ,con voce supplichevole, mi aveva  chiesto di comprarle la Tachipirina per il mal di testa. Le farmacie, si sa, a quell’ora sono chiuse e quindi avrei dovuto cercare quella di turno.

“Resoconto dei pensieri di un motociclista alla ricerca della tachipirina”

…….non sono mai stato d’accordo…..una persona deve sempre poter trovare una soluzione per il proprio dolore fisico…..non esiste che una farmacia non ritenga importante la richiesta di un moment o di una tachipirina perchè sono le tre di notte….e ti fanno pure pagare di più….la “non sofferenza fisica” DOVREBBE ESSERE UN DIRITTO COSTITUZIONALE….pagare la chiamata notturna….pagare perche si soffre….pagare di più se si soffre di notte….che cosa ingiusta….che cosa cristiana, se porti una croce ti devono pure frustare….Epicuro diceva che il culmine del piacere è la pura e semplice  distruzione del dolore, e epicuro sapeva come divertirsi….per il buddismo il massimo raggiungimento spirituale è il nirvana, il superamento dei tre peccati brama, odio ed illusione….la fine di ogni sofferenza e dolore…è divertente che per i cristiani, l’uomo si purifica soffrendo… per altri popoli ed altre culture l’uomo puro è in grado di non soffrire….come gli yogi indù, detti fachiri….non sono ottimi sopportatori di dolore….il loro scopo è non provarne…. 

Fine del resoconto… I link sono a quello cui pensavo, desideravo o semplicemante visualizzavo  mentre ragionavo. Hanno scarsa attinenza con il ragionamento.

 

Annunci

~ di Andrea su maggio 15, 2008.

9 Risposte to “Pensieri a due ruote”

  1. d’accordissimo con questa teoria
    (tra l’altro proprio ultimamente ho fatto un posta riguardo)

    …ecco perchè in questi giorni mi sto impasticcando di reactine

  2. Concordo sulle farmacie di turno. Forse però se fosse più sicuro per loro lavorare di notte avrebbero una scusa in meno per non restare aperti e per far pagare di più il medicinale.

  3. Per favore, la prossima volta esplicita i pensieri che facciamo prima a leggerti…
    Aprire tutte le foto per capitare sui cloni di Berlusconi…

  4. invece ho trovato questo modo di suddividere e esplicitare i piani della coscienza semplicemente affascinante!!!
    :-D non so se è già stato indagato da altri, ma è un ottimo modo per rendere quello che c’era nella tua testa. fantastico post, e poi le foto delle montagne sono bellissime :)

    Zion

  5. andrea, ho letto il tuo post sulla religione e mi è piaciuto molto. E’ vero però che non credo sia logico credere che la materia sia eterna come fosse intelligente, autocosciente, come noi uomini…l’ho scritto velocemente come notizia generale sul mio blog in cui tu ti sei innervosito. Allora se ho ben capito tu stai con Valentina e avete un creaturo? Se così auguri! Se non è così ti saluto lo stesso…se vuoi parliamo del tuo post che mi è pioaciuto e ti dico perchè mi è piaciuto molto. Infatti dici cose molto belle sul creato, sull’impegno, sul sacrificio per fare migliore il mondo e qui condivido pienamente.

    saluti da Riccardo

  6. …..!!!??? !!

    gamecat

  7. non ti preoccupare, gamecat, è solo che non ha abbastanza visite al suo blog, si sente solo e viene a spammare qui con argomenti che non c’entrano una cippa.
    ^_^ però è stato gentile a progere i più calorosi saluti! :D

    etciù, torno nelle mie stanze a morire di allergia.

    Zion

  8. Zeno ti fa un baffo a te

  9. Non so perchè ma vorrei spezzare una lancia a favore dei farmacisti (che van bene loro, vanno…).
    Le farmacie di turno esistono perchè gli ambulatori medici e a volte anche gli ospedali non possono tenere tutti i medicinali esistenti, quindi nel caso di un’ urgenza ci si rivolge alle farmacie anche di notte.
    Ora cercero’ invano di spiegare un concetto (non che sia troppo difficile, ma non mi so spiegare!)
    Hai ragione quando dici che il “non dolore” deve essere un diritto. Anche la “non fame” è un diritto, pero’ se sono le 3 di notte e hai una fame della madonna non vai a suonare alla trattoria “un risotto, grazie”. Se soffri di mal di testa ti tieni in casa un moment, e se soffri di mal di testa e sei incinta ti tieni in casa la tachipirina ^___^, e se finisce la ricompri, anzi visto che sai quanto è brutto soffrire, la ricompri prima che finisca per non restare senza, “Ma tanto se finisce vado alla farmacia di turno”.
    Prova a metterti dall’altra parte dello sportello:
    Una sera io ho mal di testa, sono dalle tue parti ti citofono alle 3 di notte: “Andrea, ho mal di testa, non avresti un moment?”, dopo un ‘oretta suona Gamecat driiin” andrea ho mal di gola non è che hai una benagol?”. Poi arriva uno alle 5 drin “oh tipo, hai una cartina?” (probabilmente le siringhe tu non le hai). Poi alle 6 torno io” ho conoscuto una bella ragazza, non avresti un preservativo?” (evidentemente il moment di prima ha fatto effetto…). Dopo una notte cosi’ devi alzarti e andare al lavoro come sempre, e questo capita regolarmente tutti i mesi.
    Probabilmente dopo un po’ ti darebbe fastidio fare ste cose per un tuo amico, figurati per uno sconosciuto scortese che parla con un tono “cazzo vuoi, servimi, è il tuo dovere” e ti da del ladro perchè gli fai pagare il diritto di chiamata.
    Tra l’altro il diri tto di chiamata serve perchè altrimenti la gente alle 5 di pomeriggio ha bisogno il momet e dice “ora non ho voglia, ci vado stanotte alle 4, tanto è uguale”.
    Poi fortunatamente un paio di volte l’ anno ti capita che uno con una colica renale ti chiede di alleviare il suo dolore improvviso e inaspettato, non dico che gli salvi la vita ma certo hai offerto un buon servizio e torni a letto soddisfatto.
    Potrebbe capitarti tra qualche mese che qualcuno ti svegli nel cuore della notte perchè ha bisogno di te, forse dopo un po’ ti gireranno le balle a doverti sempre alzare. In quel momento prova a pensare che a suonare di notte non è “la cosa a cui tieni di più al mondo”, ma è “quel rompicoglioni della tachipirina”.

    E ora ragazzi, tutti a comprare il moment!
    Filippo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: